Arebo: il nuovo dispositivo che ci asciuga dalla testa ai piedi in pochi minuti

L’azienda coreana Miracle Health Care è pronta a rivoluzionare la routine mattutina di milioni di persone con un nuovo prodotto tecnologico di alta qualità. L’idea dell’innovativa bilancia Arebo nasconde un nuovo metodo per potersi asciugare dopo la doccia in davvero pochi minuti. 

Arebo assomiglia molto ad una bilancia che supporta un peso fino a 150 kg, è sufficiente uscire dalla doccia, posare i piedi sulla pedana per attivarla e aspettare che il flusso d’aria, che è in grado di raggiungere i 32 gradi, ci asciughi letteralmente dalla testa (capelli compresi) ai piedi. Una volta terminato il nostro “momento di coccole”, possiamo disattivare Arebo semplicemente scendendo dalla stessa. Il regolatore di temperatura lo rende ideale per qualsiasi stagione dell’anno e inoltre, il design così semplice e minimalista lo trasforma in un prodotto adatto e perfetto per le persone di tutte le età.  

Con la novità della Miracle Health Care, i consumatori potranno così godersi il rituale della preparazione in tutta tranquillità e dire addio ai diversi tipi di asciugamani e accappatoi che, come ben si sa, sono i principali portatori e diffusori di molteplici batteri. In questo modo Arebo garantisce la semplicità, la rapidità, la comodità e il relax che ogni persona vorrebbe ricevere fin dalle prime ore del mattino.  

Euihan Park, CEO dell’azienda Miracle Health Care, ha affermato che: “La nostra visione è quella di creare prodotti in grado di migliorare la quotidianità di tutte le persone. Arebo è in grado di asciugare il corpo intero, può durare una vita intera, elimina il bisogno di utilizzare asciugamani pieni di batteri e inoltre riduce l’impatto ambientale”.  

Per tutti quelli che al mattino hanno davvero poco tempo e sono sempre di corsa, ma anche per chi vuole vivere nel comfort più totale, allora Arebo è un dispositivo che potrebbe veramente trasformare e semplificare definitivamente la quotidianità di molte persone. 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × cinque =