Maké: l’espresso italiano sempre e ovunque

Per tutti coloro che dipendono e amano la caffeina e per tutti quelli che non possono fare a meno del caffè al mattino, durante una pausa, dopo i pasti o anche prima di andare a dormire, è in arrivo un dispositivo portatile che permetterà di preparare l’espresso a tutte le ore del giorno e in qualsiasi luogo: sui mezzi pubblici, al parco, in spiaggia, durante un trekking, insomma, ovunque ci si trovi. 

L’idea è nata da un ingegnere cinese Yujun Wu che, dopo essersi trasferito in Italia per continuare gli studi presso il Politecnico di Torino e dopo essere rimasto affascinato dal gusto inconfondibile dell’inimitabile espresso italiano, ha deciso di realizzare la prima macchina espressa ad aria. L’ingegnere ha fatto affidamento sulle capacità e sull’esperienza dell’artigiano italiano Emiliano Bracalente per progettare e realizzare una macchina di design compatta e tascabile. 

Dopo tre anni di numerose ricerche e studi e grazie al supporto della startup di Fermo Maketube è nata la rivoluzionaria Maké, la prima macchina che utilizza la tecnologia CO2. La valvola a variazione di volume e il disco di contropressione sono i due elementi indispensabili che rendono Maké una perfetta macchina per l’espresso portatile e con una sola bomboletta di CO2 è possibile preparare fino a 25 tazzine di caffè. 

“Ho progettato Maké con una forma che ha un carattere estremamente funzionale, frutto di un’opera di ‘sintesi e sottrazione’ tipica di una certa tradizione culturale del design industriale italiano, è allo stesso tempo espressione, custodia e specchio del concept tecnico”, ha commentato così Paolo Piuri, designer industriale. 

Per il momento esistono due tipologie di Maké, la versione classic permette di versare l’acqua già calda all’interno della macchina, mentre la versione smart offre la possibilità di scaldare l’acqua e portarla alla temperatura ideale grazie al power bank. Entrambe sono compatibili soltanto con cialde monouso di carta, decisione presa dai suoi ideatori proprio per non contribuire all’aumento di sprechi e scarti come avviene con l’utilizzo delle capsule. 

D’ora in avanti nel vostro zaino o nella vostra borsa non potranno più mancare questi tre elementi: acqua calda, cialda e ovviamente Maké per gustarsi un espresso italiano con un solo e semplice tocco, sempre e ovunque vi troviate. 

“Air makes espresso vibrate like a sax in a jazz band, producing the crema of a perfect Italian espresso” (l’aria fa vibrare l’espresso come il sax in una jazz band, producendo la crema di un perfetto espresso italiano). 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + dieci =