Stefano De Capitani, Municipia S.p.A.: open data e interoperabilità per guidare la trasformazione digitale delle città

Emerge nelle parole del presidente di Municipia S.p.A. Stefano De Capitani la validità di un modello basato su apertura e interoperabilità dei dati nel migliorare l’efficienza dei servizi pubblici nei Comuni. “Le tecnologie digitali hanno portato all’incremento esponenziale dei dati raccolti nei contesti urbani”, spiega il presidente di Municipia S.p.A. sui suoi canali social. Tuttavia “il più delle volte nel nostro Paese il modello smart city si scontra con alcune barriere che limitano il flusso dei dati fra i diversi livelli di governo locale fra questi e il cittadino e/o le attività sul territorio”: aprirsi quindi a un nuovo approccio, secondo il presidente Stefano De Capitani, “significa uscire da una visione a “confini chiusi” e puntare a una co-progettazione fra i sistemi chiave del contesto territoriale”. È quanto auspica anche la UE con il programma Interoperable Europe Act che punta alla sussidiarietà e alla resilienza delle PA europee proprio attraverso la condivisione in sicurezza dei dati.

Il valore di tale processo è anche nei risultati conseguiti da alcuni Comuni italiani, come osserva il presidente Stefano De Capitani citando ad esempio le partnership attivate in ambito welfare da Municipia S.p.A.: “Attraverso l’interoperabilità dei dati sono stati, infatti, sviluppati sistemi di conoscenza integrata fra agenzie territoriali che hanno permesso di realizzare interventi di supporto e informazione a cittadini e attività produttive realmente in difficoltà”. Innovativa risulta essere in questi casi la bidirezionalità del sistema: “Si va incontro così a procedure digitali end-to end semplificate e completamente automatizzate, con risparmio di tempo e risorse”.

In sostanza quindi le tecnologie digitali stanno ridisegnando i confini fra i complessi ambiti cittadini e fra le città italiane. In ogni città comunque la storia completa non può essere raccontata solo da numeri e dati. Per valutare la situazione, come spiega il presidente di Municipia S.p.A. Stefano De Capitani, è necessario ascoltare i cittadini: “La facilitazione che comportano l’interoperabilità e gli open data, anche nella vita quotidiana, non può che dare una risposta positiva corale”.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 1 =