FWA: dove non arriva la rete telefonica arrivano le onde radio

Possedere una connessione Internet a casa è ormai di fondamentale importanza, soprattutto oggi che, a causa dell’attuale pandemia globale, la maggiorparte dei lavoratori e degli studenti è obbligata a lavorare e a seguire le lezioni da remoto. Il mercato italiano delle telecomunicazioni si sta innovando e sviluppando sempre di più per rimanere al passo con i tempi e soddisfare così le esigenze di tutti gli utenti. 

Esistono principalmente due tipologie di connessione, le connessioni cablate e la categoria di quelle wireless. L’Adsl e la fibra fanno parte di quelle cablate, ma purtroppo hanno limiti geografici, invece l’FWA e l’Internet satellitare appartengono a quelle wireless.  

Soprattutto nei mesi in cui il virus e il lockdown hanno costretto gli italiani a rimanere in casa, c’è stato un boom delle richieste per avere la connessione ad Internet. Si è registrato anche un aumento nell’uso della connessione FWA che infatti si sta espandendo sempre più velocemente. Ma vediamo di cosa si tratta, l’acronimo sta per Fixed Wireless Access e identifica una tecnologia di connessione fissa che è stata realizzata per essere una soluzione alternativa e complementare alle versioni FTTH (Fiber to the Home) e FTTC (Fiber to the Cabinet). Le connessioni FWA a banda larga (20 Mbps) e ultra larga (maggiore di 30 Mbps) non dipendono dalla rete telefonica, bensì sfruttano la frequenza delle onde radio per offrire agli utenti una connessione ad Internet stabile e veloce. Le onde radio trasportano i dati dai ripetitori fino alle centrali che sono provviste di fibra ottica, i dati vengono poi distribuiti grazie alle onde magnetiche. Si chiama “fixed” proprio perché è mobile e le onde radio sono in grado di creare un ponte tra due infrastrutture fisse. 

Adesso anche nei luoghi dove non è presente o non è fattibile sfruttare la fibra ottica è possibile avere una connessione ad Internet valida e di qualità, avvalendosi delle onde radio. In Italia, Eolo e Linkem sono state le prime aziende a offrire l’innovativa tecnologia FWA. Secondo l’Osservatorio Agcom, l’FWA ha avuto 1,37 milioni di accessi registrando così una crescita del 10% in più nel periodo da marzo 2019 al 2020.  

È interessante sapere che le compagnie Qualcomm Technologies, Ericsson e Tim hanno stabilito un nuovo record mondiale di velocità di un Gigabit al secondo tramite la nuova tecnologia 5G, utilizzata con la connessione FWA.  

La connessione FWA non solo è più accessibile per il cliente, ma è anche economicamente più conveniente per chi ha il compito di realizzarla. Questa rete, che si affida alle onde radio, è stata creata non per sostituire le altre tipologie di connessione già disponibili, ma per dare un’alternativa affidabile e stabile e con una velocità di connessione rapida anche a tutti gli utenti che non possono usufruire dei servizi offerti dalla fibra. 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =