Dell presenta i notebook pensati appositamente per lo smartworking

Negli ultimi anni sono aumentate sempre di più le aziende che hanno optato per far lavorare da casa i propri dipendenti, riconoscendo tutti i benefici del lavoro da remoto come i costi ridotti per l’azienda e una maggiore produttività da parte dei lavoratori. Lo scoppio della pandemia e i lockdown generalizzati che ne sono conseguiti hanno accelerato del 100% questo fenomeno, rendendo lo smartworking più popolare che mai. Ecco quindi nascere a tutti gli effetti una nicchia con necessità specifiche a cui possono puntare le aziende produttrici di computer, lo strumento principale dello smartworking.

La multinazionale statunitense Dell, una delle principali produttrici di personal computer e prodotti informatici al mondo, si è mossa proprio in questa direzione, annunciando per il Ces 2021 una linea di computer studiata per la nuova schiera di lavoratori smart. La gamma Latitude 9000 include infatti una serie di soluzioni dedicate soprattutto alle videochiamate e alle videoconferenze, come l’otturatore automatico per la webcam.

I modelli annunciati sono sostanzialmente due: il Dell Latitude 9420 e il 9520. La grande novità è data soprattutto dal “SafeShutter”, quello che secondo Dell sarebbe il primo otturatore automatico per webcam presente su un computer. Grazie a questa funzione non sarà più necessario coprire la webcam ad esempio con un adesivo. La webcam infatti sarà sincronizzata con le applicazioni di videoconferenza e si attiverà e chiuderà automaticamente quando si inizia o si termina la videochiamata. 

Tra le altre soluzioni pensate appositamente per lo smartworking ci sono gli altoparlanti integrati molto più performanti rispetto a quelli dei suoi predecessori e sulla tastiera saranno presenti dei tasti per bloccare il microfono e per mettere momentaneamente in pausa la cattura dell’audio. Inoltre, è stata migliorata anche la fotocamera inserendo dei sistemi automatici che permettono di correggere automaticamente la luce e persino di sfocare lo sfondo.

I laptop della gamma Latitude 9000, come del resto tutti quelli presentati per il 2021, saranno dotati dei nuovi processori Intel Rocket Lake di undicesima generazione e avranno Windows 10 preinstallato. Saranno disponibili sia nella versione classica che nella versione trasformabile 2-in-1. Quest’ultima prevede uno schermo staccabile da poter essere utilizzato come tablet, ed anche le opzioni 5G o 4G LTE ed eSIM.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, la Dell ha lasciato trapelare dettagli principalmente sul Latitude 9420. Questo avrà un display Infinity Edge da 16:10 privo di cornici da 14” che sarà Full HD+ (1920×1280 pixel) nella versione classica e Quad HD+ (2560×1600 pixel) nella versione 2-in-1. Sarà dotato di una RAM massima di 32GB e 1TB massimo di SSD M.2 NVMe PCIe 3.0. Per quanto concerne invece la connettività ci saranno una porta USB Type-A 3.2, due porte Thunderbolt 4 Type-C con Display Port e ricarica Power Delivery.

I prezzi dovrebbero partire dai 1949 dollari. 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 4 =